REGOLAMENTO SPEED CHALLENGE
POLE BENDING & BARREL RACING

 

2017 - rev 3



PREMESSE


La SPEED CHALLENGE ASSOCIATION ITALY organizza un Campionato articolato su due specialità di monta western, BARREL RACING e POLE BENDING. Tale Campionato si svolgerà in più tappe e in diverse locazioni che verranno decise dal Consiglio direttivo della suddetta associazione. Per la partecipazione alle gare del Campionato Speed Challenge è richiesta una quota di iscrizione.




CATEGORIE DI COMPETIZIONE


I concorrenti sono divisi in categorie.

Le categorie si dividono in:

OPEN

Aperta a tutti i concorrenti.

NO PRO

Cavalieri che montano un cavallo di loro proprietà, che non hanno meriti sportivi regressi e non sono in possesso di brevetto da istruttore.

YOUTH

Cavalieri sino al 18° anno di età compiuto. Fa fede l'età al momento del tesseramento.

NOVICE RIDERS

Cavalieri al primo anno di attività agonistica, senza nessuna distinzione d’età. Solo per questa categoria è accettata la patente SEF-B

All'interno della giornata si svolgerà una gara di Barrel Racing riservata a cavalli alle prime esperienze.

Queste gare fanno classifica a parte e non rientrano nel computo del campionato.

NOVICE HORSES

Cavalli al primo anno di attività agonistica indipendentemente dall’età.




REGOLE DI COMPETIZIONE


Al momento dell'iscrizione alle gare è fatto obbligo a tutti i cavalieri di esibire patente SEF e tessera associativa Speed Challenge Association Italy valide per l'anno in corso.

Nel caso in cui il concorrente sia minorenne, il genitore/i o i loro designati si assumono tutte le responsabilità derivate dalla partecipazione a un evento Speed Challenge.

I cavalli devono essere accompagnati dal passaporto sanitario ed essere in regola con il cogging test.

È a discrezione del veterinario di servizio eseguire opportuni controlli su passaporti sanitari, documenti di trasporto ecc.

Le iscrizioni verranno chiuse mezz'ora prima dell'inizio delle gare. A chiusura iscrizioni la Segreteria stabilirà l'ordine di partenza.

Dopo la chiusura delle iscrizioni, la rinuncia alla partecipazione da parte di un concorrente non da diritto alla restituzione dell’iscrizione. L’ordine di partenza rimane invariato, al concorrente rinunciatario è attribuito un NO-TIME.

Il tempo che determina il punteggio di ciascun cavaliere verrà rilevato tramite l'uso di fotocellule elettroniche con display.

Alla chiamata in gara il cavaliere dovrà presentarsi al cancello entro e non oltre i 2 minuti; pena la squalifica.

In caso di difficoltà, cavallo e cavaliere, possono essere accompagnati fino al cancello di entrata.

Novice Riders e Youth, possono essere accompagnati nel precampo e sino alla linea di partenza, ma solo da un istruttore abilitato.

Gli istruttori che dovessero accompagnare il cavaliere all'interno del campo gara, dovranno attenersi alle norme che regolano l'abbigliamento di gara, pena la squalifica del cavaliere.

Alla chiamata il concorrente non potrà entrare in campo al galoppo (salvo ingresso con tunnel), pena la squalifica.

In una giornata di gara, per il rispetto del cavallo, questo potrà essere iscritto per un massimo di quattro partenze a prescindere dalla categoria.

In ogni disciplina un binomio non può iscriversi più di una volta per categoria.

L'abbattimento di ogni Pole o di ogni Barrel, genera un NO-TIME.

Accompagnare con la mano il Pole o il Barrel, per impedirne la caduta, non origina penalità alcuna.

L'errore di percorso darà origine alla squalifica per la gara in corso. Il giudizio del direttore di gara sarà insindacabile ed inappellabile.

Il contatto a terra del cavaliere, durante la gara, sia esso voluto o accidentale, da origine a un NO-TIME. Si considera campo gara anche l'area di precampo.

Il cavaliere potrà, dopo comunicazione al direttore di gara, montare a cavallo nel precampo, una volta in sella, non sarà poi consentito un ulteriore contatto a terra, pena il NO-TIME.

E' ammesso l'uso del frustino e degli speroni, ma per le categorie Youth e Novice Riders sono consentiti solo gli speroni a goccia. Tuttavia, l'uso eccessivo del frustino o degli speroni, potrà essere punito con la squalifica.

L'uso del caschetto protettivo omologato e del corpetto protettivo è obbligatorio per i concorrenti minorenni.

Nell’arco della stagione agonistica, al fine di non perdere i punti ottenuti da un binomio, al Cavaliere è concessa una sola sostituzione del cavallo a causa di infortunio e/o incidente o malessere. Tale condizione deve essere certificata da un veterinario.




ABBIGLIAMENTO


È fatto obbligo, a tutti i concorrenti, rispettare l'abbigliamento in stile western. Ovvero: camicia a maniche lunghe infilata nei pantaloni e abbottonata fino al penultimo bottone e con i polsini abbottonati. Jeans di qualsiasi colore. Cappello a falde larghe, cintura e stivali western. I Chaps sono facoltativi. E’ possibile indossare giubbotti o gilet ma privi di cappuccio.

E' fatto obbligo indossare il cappello durante lo svolgimento della gara. Per i cavalieri sotto i 18 anni di età è fatto obbligo l'uso del caschetto di protezione.

La perdita del caschetto protettivo, altro indumento o parte delle attrezzature, durante la gara, tali da compromettere stabilita e/o sicurezza del cavaliere, determina la squalifica dalla gara in corso e un richiamo ufficiale all’istruttore nel caso ciò dovesse accadere ad un cavaliere accompagnato.

La caduta del cappello durante la gara, non genera penalità alcuna.

La bardatura del cavallo deve essere consona alla gara in oggetto e non deve ledere il benessere dell’animale durante la competizione. E’ facoltà del Direttore di gara valutare l’idoneità di imboccature, finimenti ed attrezzature. Il giudizio sarà inappellabile.




PUNTEGGI


Per ogni disciplina, ogni singola gara da origine per ogni categoria ad un punteggio come di seguito indicato:

1° CLASSIFICATO ottiene 9 punti

2° CLASSIFICATO ottiene 7 punti

3° CLASSIFICATO ottiene 5 punti

4° CLASSIFICATO ottiene 3 punti

5° CLASSIFICATO ottiene 1 punto

Ad ogni tappa, ogni binomio iscritto riceverà 3 punti di premio presenza che verranno sommati ai punti ottenuti in ogni gara disputata. La somma di tali punti darà luogo alla classifica finale del campionato.




RIPETIZIONE GARA


In caso di mancato rilevamento del tempo e/o di errori dovuti al malfunzionamento delle fotocellule, e/o all'errato posizionamento di uno o più paletti o barili, il concorrente dovrà, senza incorrere in nessuna penalità, ripetere la gara e potrà comunque avere una seconda possibilità in caso di abbattimento di uno o più paletti o barili durante la prima riprova. Il cavaliere potrà concordare con il Direttore di gara se effettuare la riprova subito o dopo l’ultimo partente.




PENALITA' E SQUALIFICHE


Per NO-TIME si intende che il tempo ottenuto dal concorrente verrà annullato. Il concorrente riceverà i punti presenza ai fini della classifica finale.

Al concorrente che riceve una squalifica, verrà invalidata la gara e non riceverà i punti presenza ai fini della classifica finale.

E' vietato colpire il cavallo, con la frusta, le mani o le gambe, davanti la linea del sottopancia, sia volutamente che accidentalmente, pena la squalifica.

E' vietato usare violenze o maltrattamenti al cavallo, pena la squalifica.

E' vietato frustare il cavallo dopo un abbattimento o un errore di percorso segnalato dal giudice, pena la squalifica.

Non potranno essere usati aiuti esterni di altre persone, quali spinte, frustate o incitamenti di ogni genere, pena la squalifica.

E' vietata ogni forma di doping riscontrato sul cavallo, pena la squalifica.

E' vietato competere sotto l'influenza di droghe o bevande alcoliche, pena la squalifica.

E' vietato utilizzare sistemi elettronici atti ad influenzare il funzionamento delle fotocellule, alterando così il risultato ottenuto dal binomio in gara, pena la squalifica.

Non saranno tollerati comportamenti irrispettosi, linguaggi scurrili o atteggiamenti negativi nei confronti del pubblico presente, dei giudici di gara, del comitato organizzativo e del personale di segreteria, in nessun modo sarà tollerata la mancanza di etica sportiva e comportamentale, pena la squalifica.

LE DECISIONI PRESE DAL DIRETTORE DI GARA SONO INSINDACABILI ED INCONTESTABILI. EVENTUALI RECLAMI DOVRANNO ESSERE PRESENTATI ALLA COMMISSIONE DEI PROBIVIRI, I QUALI, DOPO LE DEBITE CONSIDERAZIONI, FORMULERANNO LE LORO DECISIONI FINALI IN AFFIANCAMENTO AI GIUDICI ED AL CONSIGLIO DIRETTIVO. TALI DECISIONI SARANNO INAPPELLABILI. I RECLAMI SARANNO PRESI IN CONSIDERAZIONE SE PRESENTATI ENTRO E NON OLTRE 48 ORE DAL TERMINE DELLA GARA.




PREMIAZIONE GARE


Le categorie Novice Riders, Youth e No-Pro non contemplano divisioni al loro interno.

Nella categoria OPEN verranno premiati con rimborso spese proporzionale i primi tre classificati di ogni divisione.

Il numero di divisioni e le categorie ammesse in ogni disciplina sarà definito prima dell’inizio del campionato con apposita appendice al regolamento.

Modalità per il calcolo delle divisioni:

Per il Barrel Racing:

Il tempo più basso ottenuto nella giornata di gara determina il vincitore della prima divisione.

A mezzo secondo dal tempo che determina la prima divisione si parte a calcolare la seconda divisione.

E così via per le divisioni successive, tranne per l’ultima divisione che inizia a un secondo dalla precedente.

Per il Pole Bending:

Il tempo più basso ottenuto nella giornata di gara determina il vincitore della prima divisione.

A un secondo dal tempo che determina la prima divisione si parte a calcolare la seconda divisione.

E così via per le divisioni successive.

In caso di parità fra 2 o più concorrenti si eseguirà una gara di spareggio o a discrezione dei concorrenti la divisione equa dell’eventuale rimborso spese. Tutti i concorrenti coinvolti riceveranno il medesimo punteggio in classifica.

La premiazione per la gara riservata ai Novice Horses avverrà tenendo conto del numero degli iscritti, senza distinzione di categorie.




PREMIAZIONE CAMPIONATO


La premiazione relativa alla classifica del Campionato Speed Challenge avverrà alla fine della stagione agonistica in base alla somma dei punti ottenuti in ciascuna manifestazione del circuito. Verranno tenuti in considerazione solo i punteggi ottenuti dai binomi che avranno disputato almeno il 51% delle tappe. Luogo e data della premiazione del Campionato verranno decise dal Consiglio Direttivo Speed Challenge Association Italy.




DIMENSIONE CAMPI GARA


Il posizionamento dei barili e dei paletti, avverrà con criteri di logica, rispettando le norme di sicurezza, in considerazione delle misure del campo gara.

Pole Bending: la distanza tra il primo paletto e la linea di partenza dovrà essere di mt. 6.40, cosi come la distanza tra un paletto e l'altro, i paletti verranno posizionati perpendicolarmente e perfettamente allineati, tra l'ultimo paletto ed il bordo campo sarà tenuta una distanza minima di mt. 6. (Vedi allegato N° 1)

Barrel Racing: la linea orizzontale tra i 2 barili bassi avrà una distanza minima di mt.10 dalla linea di partenza, i barili laterali saranno tenuti alla distanza minima di mt.5 dal bordo del campo, mentre la distanza minima tra il barile di testa ed il bordo campo avrà misura minima di mt.6. (Vedi allegato N° 2)

 


Allegato n.1 – SCHEMA DISPOSIZIONE PALETTI – POLE BENDING

 



.

 

Allegato n.2 – SCHEMA DISPOSIZIONE BARILI – BARREL RACING